E mmò: il brano inedito de ” gli ultimi saranno ” per chiedere #teatroinognicarcere

E ‘mmò” è il titolo del primo brano originale composto e interpretato dai componenti del collettivo Gli Ultimi Saranno.

Le canzoni sono state, durante il nostro percorso di eventi all’interno delle carceri, il modo più efficace di comunicare:

con le canzoni ci siamo presentati, ci siamo capiti, e, in qualche modo, tra i volumi alti, nel rumore, abbiamo soprattutto avuto modo di ascoltare, e di imparare da chi, forse, aveva l’impressione di non avere niente da dire.

Abbiamo continuamente modificato il nostro repertorio, portando sul palco canzoni scritte tempo prima, da alcuni di noi o da altri, poi, un anno fa, il mondo si è fermato, e noi non abbiamo più potuto suonare, né ascoltare. Ci è mancata molto quella strana sensazione di reciproca pienezza, eppure di insoddisfazione, la pace e la rabbia che ci stavano a fianco, ogni volta, su ogni palco.

L’impossibilità aumenta la distanza delle cose, abbiamo imparato anche questo da chi ci ascoltava, ma permette di pensarci da lontano, di capire meglio, come si guarda da adulti una vecchia foto.

Così, abbiamo preso quello che c’era rimasto dai nostri viaggi: le centinaia di storie incontrate, storie di cui non abbiamo mai chiesto, ma che abbiamo visto in una risata difficile, in una lacrima asciugata subito, in un goffo e tenero “grazie” ripetuto fin troppe volte per essere cortesia, e di tante vite, abbiamo deciso di raccontarne una che somigliasse a tutte, ed è nata “E ‘mmò”, la nostra prima canzone.

Abbiamo deciso di non comparire nel videoclip, e lasciare le immagini al volto di Cosimo Rega, attore e detenuto da oltre trent’anni.

Il brano fa parte della campagna #teatroinognicarcere, con cui chiediamo insieme a operatori, associazioni e artisti, di avere una struttura teatrale e un laboratorio attivo in ogni istituto di detenzione.

Vi presentiamo questa nostra creatura, sperando di poterla dedicare presto a tutte le persone che l’hanno ispirata.

“E ‘mmò” – videoclip ufficiale

Leggi l’articolo di Repubblica

Raffaele Bruno e Federica Palo – voci recitanti

Maurizio Capone – voce, percussioni e tubolophon

Enzo LUK Colursi – voce e piano elettrico

Carla Grimaldi – violino Massimo Di Vita – chitarra elettrica e percussioni

testo di Raffaele Bruno

musica di Emanuele Giovanni Aprile, M. Capone, E. Colursi, M. De Vita.

Masterizzato da Luca Stefanelli

distribuito dall’etichetta discografica Soundfly.

Regia videoclip di Alessandro Freschi (Frè)

#teatroinognicarcere: chi ci mette la faccia

Ci occupiamo di teatro in carcere da tempo, e in questi anni abbiamo conosciuto e incontrato altri con la nostra stessa voglia, eppure tutti meravigliosamente diversi.

E poi ne abbiamo parlato, ogni volta che potevamo, a chiunque, perché poi, alla fine, tutti c’entrano. Questo è il punto.

Ci avete inviato le vostre voci, i vostri volti, per dirci che lo volete, che riguarda anche voi, tutti insieme nella stessa casa a chiedere una luce per la stanza cieca.

Questa è una battaglia di bellezza, e siamo infinitamente contenti di poter dire che, oltre a Gli Ultimi Saranno, ci sono tanti, tanti altri a chiedere:#teatroinognicarcere

Vi ringraziamo tutti, dal profondo del cuore.

Gli Ultimi Saranno

#teatroinognicarcere : una presentazione, una scintilla rap e nuove lacrime ( scalze )

Tanti interventi e la presentazione del libro ” io sono innocente ” per un iniziativa che si allarga sempre più .

Collegati e scopri come partecipare alla campagna “dona un libro” assieme al collettivo http://www.gliultimisaranno.it

Gliultimisaranno augurano a tutte e a tutti che ci sia :

#teatroinognicarcere

https://m.facebook.com/gliultimisaranno/videos/2454252894879839/?refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fstory.php&_rdr

Un importante segnale è arrivato dal governo :

Nuove scintille alimentano la fiamma:

E nuovi compagni e compagne di viaggio arricchiscono la compagnia di ” delirio creativo ” LACRIME SCALZE

Diamo il benvenuto a

Stefania guarracino
Cheik djeng
Isamar Guzman

Scopri di più su ” lacrime scalze ” qui : https://deliriocreativo.wixsite.com/deliriocreativo/compagnia-lacrime-scalze

Per riprendere assieme un cammino che non si è mai interrotto.

“io sono innocente”, Aylan e tante scintille

“IO SONO INNOCENTE”: IN VENDITA IL LIBRO SULL’INFANZIA “DEI BAMBINI INTERIORI FERITI” CHE OGGI VIVONO IN CARCERE

Dieci interviste a dieci donne in carcere. Le loro storie hanno dato voce alle bambine che sono state. Un viaggio nella profondità del vissuto, un viaggio dentro ogni donna che si racconta con pudore, con dolcezza, talvolta con rabbia in cerca di riscatto personale. Queste donne senza protezione, senza scudo mostrano la loro anima oltre le sbarre.

“Io sono innocente” vede finalmente la pubblicazione grazie a Edizioni MEA.

Il progetto, patrocinato da Gli Ultimi Saranno, è una raccolta di racconti e testimonianze di persone detenute sul tema del “bambino interiore ferito”.

“Questo non è un libro, non è un viaggio, questa è esperienza, vita, carne e ossa, emozioni e sentimenti intensi. Questa è una porta d’ingresso nella dimensione umana libera dal pregiudizio e dai luoghi comuni.Non sono pagine che puoi leggere, sono storie che devi vivere.” scrive Rossana Castiglia, autrice del libro insieme a Stefania Guarracino.

L’introduzione, inoltre, è curata da Federica Palo, la nostra direttrice artistica.

il nostro augurio per questi giorni e per quelli che verranno, nel nostro video estrattto dal convegno organizzato a Montecitorio nel febbraio 2019:


continua la nostra rubrica “scintille” con tante nuove interviste

per info e aggiornamenti segui la nsotra pagina facebook

https://www.facebook.com/gliultimisaranno/