Cartoline da montecitorio e dalla compagnia ” lacrime scalze “

Testimonianze poetiche by Alessandro Freschi ( frè ) dell’evento del 10 febbraio a Montecitorio.

Gliultimisaranno stanno tornando: …notizie a breve…

Qui il primo video / trailer della compagnia ” lacrime scalze”

…Dairy…

DELIRIO CREATIVO: rito home edition, la poesia e GRAVIDANCE

Le nostre produzioni in quarantena:

E presentiamo :

GRAVIDANCE: UNA CANZONE DI RINASCITA PER I BAMBINI DELLO ZIMBABWE

Da martedi 28 aprile sarà pubblico su tutte le piattaforme digitali “Gravidance“, il nuovo brano dell’artista senegalese Laye Ba featuring Gli Ultimi Saranno e Daniele Sepe.

Gravidance è un inno alla vita e alla maternità, è la storia di ogni nascita, è la promessa di un futuro: “piccolo mio, tu potrai essere quello che vorrai”, recita la voce di Federica Palo sul finale del brano.

Il conforto del domani abbraccia tutti, specialmente in queste settimane, ed è così che Gravidance parla della nuova vita di ognuno, della rinascita che sentiamo di meritare.

Il lancio del brano accompagnerà la promozione del progetto di adozioni a distanza “Una vita, un dono”, curato dall’UCEBI fin dal 2008, e rivolto ai bambini dello Zimbabwe.

Scrive Anna Maffei, coordinatrice del progetto: “Lo scopo per il quale è nato era la presenza in Zimbabwe di decine di migliaia di orfani provocati dalla pandemia dell’Aids e il loro stato di estrema povertà e vulnerabilità. Questa situazione generale affliggeva anche le comunità della Convenzione battista dello Zimbabwe con la quale avevamo avviato una partnership solidale nel 2006. L’idea che avevamo era quella di aiutare le chiese locali a sostenere i piccoli e le piccole che gravitavano intorno alle comunità che non avevano il necessario per vivere e per andare a scuola.”

La produzione del brano Gravidance, voluta da Raffaele Bruno, è stata curata da Massimo De Vita (Blindur), colonna de Gli Ultimi Saranno, con la partecipazione di Maurizio CaponeLuca StefanelliMichelangelo Micki BencivengaFederica Palo e il sassofonista Daniele Sepe. La distribuzione sarà curata da SoundFly di Bruno Savino.

La copertina del singolo (immagine in alto) ospita un quadro di Alessia Cardinale, artista purtroppo scomparsa l’anno scorso, che ha dipinto l’opera appositamente per il brano di Laye Ba. Un’eredità importante ed estremamente motivante per tutto il progetto.

Rito con: Blindur e Friends e le nostre produzioni

Quando sei al buio hai la responsabilità di…

brillare di più,

danzare con più attenzione,

giocare con più fantasia.

Quando sei al buio

le mani sono una bussola

e gli abbracci una salvezza.

Quando sei al buio canta,

canta fortissimo,

in tanti si uniranno

e tu non sarai

mai più

solo

IL PROSSIMO RITO:

Uno sguardo su alcune delle produzioni di

DELIRIO CREATIVO

Per info sugli eventi in carcere:

Www.gliultimisaranno.it

GLI ULTIMI SARANNO: Torino, Eboli e magia a Salerno

clown-torino-1100x687

Lo scorso 27 Gennaio, presso la Casa Circondariale Lorusso e Cotugno di Torino, è andato in scena un nuovo Rito di Improvvisazione, che ha visto insieme a Gli Ultimi Saranno, la partecipazione di Clown Carillon & Family, di Sabrina Pallini e Gaia Marlino.

Ecco la testimonianza di Sabrina Pallini:

Da giovedì scorso ad oggi compreso,la Musica mi ha portato un po’ in giro, e come sempre mi ha regalato momenti di grande intensità.
Tra insegnamento, prove con musicisti, spettacoli mirabolanti con visionarie compagnie di teatranti, ho solo incontrato Anime Belle. Tutto, questa mattina, ha raggiunto un apice difficilmente descrivibile con le parole, al Carcere delle Vallette.
(voglio chiamarlo così, come lo definiamo normalmente nel lessico familiare).
C’erano:
Detenuti
Guardie
Famiglie dei detenuti
Inservienti
Educatori
Attori
Clown
Cantanti
Musici
Fonici
Ammistratori
E si sorrideva, si battevano le mani, (a volte anche a tempo), e si cantava e si suonava, si leggevano le lettere che fanno scendere le lacrime, si ballava e ci si abbracciava, e si suonavano persino scope elettriche e sanitari di plastica.
E lo facevamo TUTTI INSIEME.
IO L’HO VISTO.
SI PUÒ.
(Grazie alla mia famiglia Napoletana)

In alto, un momento del rito, in cui alcune ospiti della struttura hanno struccato Clown Carillon, svelando le fattezze dell’artista Paolo Casanova.

Ringraziamo l’Associazione La Brezza Onlus per averci aiutato a preparare e realizzare l’evento.

In basso, un pensiero di cui ci hanno fatto omaggio l’associazione e i partecipanti del laboratorio creativo:

associazione-la-brezza-380x576

A SALERNO, SPETTACOLO DI MAGIA E REGALI PER I BAMBINI

MAGO-1100x663

17 Dicembre 2019

Durante il pomeriggio, presso la Casa Circondariale di Salerno, all’iniziativa “Dona un giocattolo” si è aggiunta la performance del mago Luca Lombardo.

Proprio Luca scrive, di ritorno dall’evento:

Mi sono esibito in tantissime situazioni particolari da quando faccio questo lavoro , credetemi non è retorica, ma questa giornata la ricorderò a lungo, a fine spettacolo scandivano il mio nome e una detenuta mi avvicina e mi dice: “ Sei stato un raggio di sole in questa cuposa cattedrale…”. Essere riuscito a condividere il mio mondo con persone che non stanno vivendo un buon periodo mi rende veramente felice.

Ringraziamo, inoltre, i donatori dei giocattoli:

Federica, Francesco, Luisa, Fabrizia, Francesca, Giusy, Raffaele, Lara, Enza, Claudia, Gabriella, Gianluca, Annalisa.

Clicca qui per leggere l’articolo che il Corriere della Sera ha dedicato al Carcere di Salerno e all’evento.

wp-15821348991265371215319412373151.jpg

e tra poco arriva: “GRAVIDANCE”

20200105_1421215773758924656705167.jpg

…in cantiere uno spettacolo tutto nuovo e nuove date per “Ancorantigone”…

ANCORANTIGONE.jpg

Rito con MAURIZIO CAPONE ( 10 gennaio 2019 ) e… Montecitorio, un clown e gravidance

C’ammo fatto via Foria
canticchiando per la via,
mente fissa sull’arrivo:
IL DELIRIO CREATIVO !
Vi dirò, fuori dai denti,
“I più sinceri complimenti”
Che persone! Brave e belle,
sian mature o peccerelle.
Non abbiamo Brunelleschi,
ma ce sta Alessandro Freschi,
ha di pregi lunga lista,
dico solo ch’è il regista.
E giocando con le dita
Federica inizia il rito,
poi volteggia per la stanza
e così diventa danza.
Cambia il ritmo, ora africano,
vedo neri lancia in mano
e c’è Guido che non sbaglia
a lanciare la zagaglia.
Serpico, poi, da vero mastro,
ci porta in auto a Policastro.
Così il tempo se ne vola,
è già il turno di Nicola,
che confessa, proprio qui,
che rubava dei CD.
” Ma i rimorsi sò squagliati
perchè poi li ho regalati.”
Quindi Paola Mazzarelli,
scuotendo i suoi capelli,
del papà ci raccontava
e di come si bagnava.
A chiusura va la Cioci,
della mamma fa le voci,
a sentire “Grande grande”
ci bagnamo le mutande.
C’è il papà di Lello, Franco,
corre corre, ‘n’è mai stanco,
Anche sua mamma, Enza,
balla, salta e nun ce penza.
E pò… ce vò curaggio
pe’ cantà “Era de maggio”
a ‘na figlia ch’è scomparsa.
È tragedia, nunn’è farsa…
Non esiste vita senza
una profonda sofferenza.
Accomuno il mio dolore.
Ci consolerà l’amore…

E pò ce sta Capone
ch’è davvero un artistone.
Amo la sua lotta drastica
ai rifiuti ed alla plastica.
Il nome è Maurizio
e s’è livato ‘o sfizio
di fare percussioni
con le latte e coi bidoni.
E che dire a Lello Bruno?
Comme a te nun c’è nisciuno!
Ti assicuro, pochi fanno
cose come “Gli ultimi saranno”.
Me scurdavo ‘e musicisti,
proprio loro!, grandi artisti…
Lucio Pierro e Gesualdi,
con i loro toni caldi.
non mollavano di un passo
la chitarra di Capasso.
A finire un concertone
per scopa e per bidone.
‘O CD me sò accattato
e me song’ arrecriato.
P.S.
E una bimba come Perla
chi non vorrebbe averla?

sunto poetico di FRANCO AMMIRATI

Prossimo appuntamento con

il rito a Napoli, Ospiti:

BLINDUR e friends

prossimo appuntamento in carcere :

Evento speciale:

GLI ULTIMI SARANNO a MONTECITORIO

CONVEGNO SPETTACOLO DE GLI ULTIMI SARANNO A MONTECITORIO

Lunedì 10 Febbraio dalle ore 16:00, nella Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari, è in programma “Gli Ultimi Saranno – Convegno Spettacolo”, un’ occasione di condividere esperienze e idee sui Laboratori Creativi e le Buone Pratiche all’interno delle carceri.

L’evento ospiterà testimonianze dirette di operatori e detenuti provenienti dagli Istituti Penitenziari che hanno già accolto Gli Ultimi Saranno nelle loro strutture, interventi dei rappresentanti istituzionali coinvolti, e saggi del rito di improvvisazione che abbiamo proposto alle carceri nell’ultimo anno.

Il numero di partecipanti è limitato, per assistere all’evento è necessaria la prenotazione, inviando i propri dati personali (Nome, Cognome, Data e Luogo di Nascita) alla mail bruno_r@camera.it oppure chiamando il numero 3669509979, e richiedendo conferma della disponibilità dei posti.

Per accedere alle sale della Camera dei deputati, inoltre, è obbligatorio un documento di riconoscimento e per i Signori è obbligatoria la giacca.

oggi nasce GRAVIDANCE.

Notizie… a breve.

Delirio creativo : il rito torna a Napoli.

Torna il rito del DELIRIO CREATIVO.

Si ( ri ) comincia assieme al nostro caro compagno di viaggio :

MAURIZIO CAPONE

informazioni per i partecipanti :

Attraverso il teatro faremo un viaggio nella nostra memoria.

Ti invitiamo a condividere il ricordo di un momento significativo della tua vita familiare

e di come questo episodio ha arricchito la tua vita.

Pensa a questa condivsione come ad un dono per gli altri.

Nelle storie degli uomini ci sono tutte le storie e c’è sempre da imparare, da lasciarsi ispirare, da commuoversi.

Puoi assistere, scrivere, disegnare…

per chi decide di partecipare, un pò di consigli:

porta vestiti comodi,

lavoreremo ( anche ) con il corpo

scegli con cura il ricordo da condividere

puoi arricchirlo con testi tratti dai libri che hai letto

Puoi scegliere una canzone, un canto, una ninnananna a te particolarmente cara (non occorre essere intonati)

porta qualcosa che ha a che fare con il tuo ricordo.

oggetti, un abito, accessori.

Se sai suonare porta il tuo strumento

insomma piena libertà.

puoi decidere di raccontarlo come vuoi,

In prima persona, dal punto di vista del personaggio protagonista,

puoi mimare, usare solo il corpo,

parlare in dialetto

sarà una bellissima avventura,

da cui usciremo pieni di

“bellezza” nuova

che creeremo tutti assieme.

Non vediamo l’ora di incontrarti.

Federica e Raffaele

PS sono ben accetti:

Cibo, bevande, amiche, amici, familiari e persone amate.

Ad una festa, non si viene a mani e cuore vuoto.

PROSSIMI APPUNTAMENTI :

Prossimi incontri in carcere :

Altre info su come partecipare o donare libri per le carceri qui:

Www.gliultimisaranno.it