3000x XL

BLINDUR, una band straordinaria, onorati di essere compagni di viaggio, con loro abbiamo raccontato “fuori” un pò di “dentro”

3000x è un pezzo del loro secondo album, potente e visionario, qui diventa 3000x xl

Buona visione !

View this post on Instagram

Parco Cerillo

A post shared by Checcoraggio (@checcoraggiolive) on

Con Blindur, Maurizio Capone e Luk siamo al lavoro per il primo singolo del collettivo ” Gliultimisaranno “

Qui la pagina fb : https://www.facebook.com/gliultimisaranno/

Qui il primo brano con il “feat.” del collettivo:

I prossimi appuntamenti

Lacrime scalze: ricominciamo dalle mani

Mentre fuori

Infuria

La battaglia

Noi facciamo poesia

Con le mani

Il lunedi sarà il giorno della ricerca per la nostra compagnia

E poi… apriremo le porte

Tutti i martedì: laboratorio nella sezione femminile del carcere di Salerno

Prossimi appuntamenti

DELIRIO CREATIVO: Le nostre ripartenze

Questo il calendario degli eventi in carcere, con il collettivo

“gli ultimisaranno”

Per partecipare, info qui :

SCOPRI GLI APPUNTAMENTI IN CARCERE

Tanti gli ospiti.

A carinola ospiteremo il cuore di “Mariano de mattia “

e la voce di Assia Fiorillo

A Secondigliano saranno con noi

BRUNELLA SELO

E Gianni Lamagna

Inizia il tour del nuovo spettacolo

Il lunedì sarà il giorno delle prove per la nostra compagnia per sperimentare e creare assieme

A breve annunceremo le date del RITO DI IMPROVVISAZIONE, aperto a tutte e a tutti.

Abbiamo ancora il cuore e gli occhi pieni d’emozione per la replica di INFELICI NOTTI alla casa internazionale delle donne a Roma

Annunceremo presto tante nuove collaborazioni.

Buona ri presa a tutte e a tutti.

Ci vediamo in giro

LA LUPA NELLA GABBIA

img-20200720-wa0022190326653178304811.jpg

LA LUPA NELLA GABBIA

Lo spettacolo prodotto dal collettivo “delirio creativo” è ispirato alle storie raccolte in carcere, negli oltre 20 incontri e nei laboratori teatrali realizzati dal 2018. (progetto “GLI ULTIMI SARANNO” )

wp-15953359081182748303166882331425.jpg

è la storia di una donna/lupa che tradisce la sua vocazione di proteggere e curare i piccoli e compie il più atroce dei gesti e lo compie quando lei stessa era solo una “piccola da proteggere”

wp-15953359083056390950191590351974.jpg

questo spettacolo apre uno squarcio su cosa può accadere dentro una persona se cresce e vive in un contesto violento, distorto e senza luce, un contesto dove  finire in carcere può essere l’unica la possibilità di incontrare finalmente se stessi.

wp-15953359087012509857791934272657.jpg

il linguaggio è un’ immersione nella realtà quotidiana del carcere, grazie alla “consulenza ” delle detenute della sezione femminile del carcere di Salerno,  le parole scritte da Claudia Balsamo e Raffaele Bruno vibrano, armonizzandosi con le musiche originali dei GATOS DO MAR.

l’attrice Federica Palo mette in scena usando il suo corpo e pochi oggetti la spiazzante umana crudeltà e mostra come solo sospendendo il giudizio è possibile comprendere e incontrare veramente l’altro.

wp-15953359082405134768042820052621.jpg

“la lupa nella gabbia” ambisce ad essere testimonianza di quanto una detenzione “umana” può essere inizio di un’ evoluzione personale che può restituire alla società persone profondamente cambiate che da pericolo per se stessi e per gli altri diventano preziosa risorsa, diventano “maestri”

La lupa è una mamma che accudisce i suoi cuccioli e li difende se sono in pericolo.

Se viene messa in gabbia lontano da loro, il suo unico pensiero sarà quando tornerà a sentirsi di nuovo madre .

La lupa guarda attraverso le sbarre un mondo che non le appartiene ma di cui fa parte fatto di altre lupe che a a volte la cattività trasforma in esseri violenti

Una donna che vuole tornare a mettere i piedi nel mare , pentita per aver tolto l’ infanzia ad una ragazzo che potrebbe essere suo figlio , ma quanta infanzia hanno tolto a lei .. e così il ciclo si ripete e sarà solo una donna in carcere che potrà rendere libera se’ stessa provando un amore che non pensava di poter provare”.

Federica Palo

il burattino è opera di Selvaggia Filippini

wp-1595335908781263779284616913495.jpg

le prime date:

IMG-20200707-WA0046.jpg

La lupa nella gabbia : il video teaser delle prove

La lupa nella gabbia è il nuovo spettacolo di Delirio Creativo

Con Federica Palo

E le musiche dal vivo dei

GATOS DO MAR

Ecco le prime date :

Ritornano gli appuntamenti in carcere con gli-ultimi-saranno

Segnaliamo quest’evento con ospiti speciali:

La nostra compagnia

“LACRIME SCALZE”

Crea e prova, per prepararsi agli incontri che verranno.

Ci riconoscerete

A breve annunceremo le date degli spettacoli, dei laboratori e del rito.

Felici di poter dire :

” ci vediamo in giro “

DELIRIO CREATIVO: rito home edition, la poesia e GRAVIDANCE

Le nostre produzioni in quarantena:

E presentiamo :

GRAVIDANCE: UNA CANZONE DI RINASCITA PER I BAMBINI DELLO ZIMBABWE

Da martedi 28 aprile sarà pubblico su tutte le piattaforme digitali “Gravidance“, il nuovo brano dell’artista senegalese Laye Ba featuring Gli Ultimi Saranno e Daniele Sepe.

Gravidance è un inno alla vita e alla maternità, è la storia di ogni nascita, è la promessa di un futuro: “piccolo mio, tu potrai essere quello che vorrai”, recita la voce di Federica Palo sul finale del brano.

Il conforto del domani abbraccia tutti, specialmente in queste settimane, ed è così che Gravidance parla della nuova vita di ognuno, della rinascita che sentiamo di meritare.

Il lancio del brano accompagnerà la promozione del progetto di adozioni a distanza “Una vita, un dono”, curato dall’UCEBI fin dal 2008, e rivolto ai bambini dello Zimbabwe.

Scrive Anna Maffei, coordinatrice del progetto: “Lo scopo per il quale è nato era la presenza in Zimbabwe di decine di migliaia di orfani provocati dalla pandemia dell’Aids e il loro stato di estrema povertà e vulnerabilità. Questa situazione generale affliggeva anche le comunità della Convenzione battista dello Zimbabwe con la quale avevamo avviato una partnership solidale nel 2006. L’idea che avevamo era quella di aiutare le chiese locali a sostenere i piccoli e le piccole che gravitavano intorno alle comunità che non avevano il necessario per vivere e per andare a scuola.”

La produzione del brano Gravidance, voluta da Raffaele Bruno, è stata curata da Massimo De Vita (Blindur), colonna de Gli Ultimi Saranno, con la partecipazione di Maurizio CaponeLuca StefanelliMichelangelo Micki BencivengaFederica Palo e il sassofonista Daniele Sepe. La distribuzione sarà curata da SoundFly di Bruno Savino.

La copertina del singolo (immagine in alto) ospita un quadro di Alessia Cardinale, artista purtroppo scomparsa l’anno scorso, che ha dipinto l’opera appositamente per il brano di Laye Ba. Un’eredità importante ed estremamente motivante per tutto il progetto.

Rito con: Blindur e Friends e le nostre produzioni

Quando sei al buio hai la responsabilità di…

brillare di più,

danzare con più attenzione,

giocare con più fantasia.

Quando sei al buio

le mani sono una bussola

e gli abbracci una salvezza.

Quando sei al buio canta,

canta fortissimo,

in tanti si uniranno

e tu non sarai

mai più

solo

IL PROSSIMO RITO:

Uno sguardo su alcune delle produzioni di

DELIRIO CREATIVO

Per info sugli eventi in carcere:

Www.gliultimisaranno.it

GLI ULTIMI SARANNO: Torino, Eboli e magia a Salerno

clown-torino-1100x687

Lo scorso 27 Gennaio, presso la Casa Circondariale Lorusso e Cotugno di Torino, è andato in scena un nuovo Rito di Improvvisazione, che ha visto insieme a Gli Ultimi Saranno, la partecipazione di Clown Carillon & Family, di Sabrina Pallini e Gaia Marlino.

Ecco la testimonianza di Sabrina Pallini:

Da giovedì scorso ad oggi compreso,la Musica mi ha portato un po’ in giro, e come sempre mi ha regalato momenti di grande intensità.
Tra insegnamento, prove con musicisti, spettacoli mirabolanti con visionarie compagnie di teatranti, ho solo incontrato Anime Belle. Tutto, questa mattina, ha raggiunto un apice difficilmente descrivibile con le parole, al Carcere delle Vallette.
(voglio chiamarlo così, come lo definiamo normalmente nel lessico familiare).
C’erano:
Detenuti
Guardie
Famiglie dei detenuti
Inservienti
Educatori
Attori
Clown
Cantanti
Musici
Fonici
Ammistratori
E si sorrideva, si battevano le mani, (a volte anche a tempo), e si cantava e si suonava, si leggevano le lettere che fanno scendere le lacrime, si ballava e ci si abbracciava, e si suonavano persino scope elettriche e sanitari di plastica.
E lo facevamo TUTTI INSIEME.
IO L’HO VISTO.
SI PUÒ.
(Grazie alla mia famiglia Napoletana)

In alto, un momento del rito, in cui alcune ospiti della struttura hanno struccato Clown Carillon, svelando le fattezze dell’artista Paolo Casanova.

Ringraziamo l’Associazione La Brezza Onlus per averci aiutato a preparare e realizzare l’evento.

In basso, un pensiero di cui ci hanno fatto omaggio l’associazione e i partecipanti del laboratorio creativo:

associazione-la-brezza-380x576

A SALERNO, SPETTACOLO DI MAGIA E REGALI PER I BAMBINI

MAGO-1100x663

17 Dicembre 2019

Durante il pomeriggio, presso la Casa Circondariale di Salerno, all’iniziativa “Dona un giocattolo” si è aggiunta la performance del mago Luca Lombardo.

Proprio Luca scrive, di ritorno dall’evento:

Mi sono esibito in tantissime situazioni particolari da quando faccio questo lavoro , credetemi non è retorica, ma questa giornata la ricorderò a lungo, a fine spettacolo scandivano il mio nome e una detenuta mi avvicina e mi dice: “ Sei stato un raggio di sole in questa cuposa cattedrale…”. Essere riuscito a condividere il mio mondo con persone che non stanno vivendo un buon periodo mi rende veramente felice.

Ringraziamo, inoltre, i donatori dei giocattoli:

Federica, Francesco, Luisa, Fabrizia, Francesca, Giusy, Raffaele, Lara, Enza, Claudia, Gabriella, Gianluca, Annalisa.

Clicca qui per leggere l’articolo che il Corriere della Sera ha dedicato al Carcere di Salerno e all’evento.

wp-15821348991265371215319412373151.jpg

e tra poco arriva: “GRAVIDANCE”

20200105_1421215773758924656705167.jpg

…in cantiere uno spettacolo tutto nuovo e nuove date per “Ancorantigone”…

ANCORANTIGONE.jpg